Impiego:  Pitturazione di stabili antichi e moderni ove siano richieste particolari doti di permeabilità al vapore. Supporti:  Intonaci di malta, di calce o malta bastarda. Intonaci premiscelati fratazzati. Vecchi intonaci a calce opportunamente  preparati. Pietre carbonatiche sia vecchie che nuove. Avvertenze:  Applicare solo su supporti minerali, ovvero asportare qualsiasi tipo di pittura plastica al quarzo preesistente. Per una buona protezione del cemento armato si consiglia l’uso di un prodotto più specifico. Supporti umidi con presenza di efflorescenze vanno preventivamente trattati con sistemi deumidificanti. Prodotto a base alcalina, proteggere gli occhi durante l’applicazione, in caso di contatto con gli stessi, lavare abbondantemente con acqua e consultare un medico. Ciclo applicativo:  Intonaci nuovi: Bagnare abbondantemente il supporto. Applicare 2 mani di prodotto diluito con 20­-30% di acqua. Intonaci vecchi: Depolverizzare più possibile il supporto. Stuccare eventuali crepe e microlesioni con ns. Rasotex a calce. Applicare a pennello una mano del ns. primer Kromacalce fondo bianco Finire con due mani di prodotto diluito al 20 – 30% con acqua. Condizioni applicative: Umidità relativa non superiore all’85% Stoccaggio:  6 mesi in luogo fresco ed asciutto, proteggere dal gelo. Sovraverniciatura:  Min. 12 ore. Attrezzi:  Rullo, pennello, spruzzo. Resa indicativa:  4 ­ 6 mq con 1 Lt di prodotto.

Peso specifico: 1,500 ± 0,05 gr./cc. a 20°C. Diluizione: 20% ­ 30% con acqua. Colori:  Bianco e cartella “KROMAX” rivestimenti tecnici, tinte al campione. Temperatura di applicazione: +10°C / +35°C Temperatura al supporto:  +5°C / +40°C Confezione di vendita: Lt. 13 Tipo di legante:  Grassello di calce Viscosità:  Prodotto pastoso. Residuo secco:  55,40 a 500°C Permeabilità al vapore:  320 gr/mq x 24 h   Assorbimento d’acqua:  165 mg/mq x 24 h Aspetto del prodotto:  Opaco. PH: 12 Importante: Utilizzare sempre un unico lotto di produzione per riprese e ritocchi ed effettuarli entro breve tempo. Trattare l’intera superficie fino ad interruzioni architettoniche, in mancanza, provvedere a tagli lineari per ridurre eventuali differenze di colori. Evitare l’applicazione in condizione di pioggia imminente, vento forte o sole battente. Mascherare e proteggere: vetro, ceramiche,pietre naturali, infissi in metallo e alluminio. Utilizzare guanti ed occhiali durante l’applicazione, in quanto trattasi di prodotto alcalino ed irritante per la pelle e gli occhi. Prima di applicare in facciata, incapsulare eventuali guaine bituminose o asfalti minerali del terrazzo di copertura del fabbricato con idonea vernice acrilica in quanto, in caso di pioggia, potrebbero causare colature non sovraverniciabili. Eventuali stuccature parziali, successive alla prima mano, vanno tassativamente riprese con primer fissativo per poi procedere con le mani a finire.