Impiego:  Pitturazione di stabili antichi e moderni ove siano richieste particolari doti di inalterabilità nel tempo. Supporti:  Intonaci di malta cementizia perfettamente stagionati (almeno trenta giorni). Vecchi intonaci a calce purché preventivamente puliti e depolverizzati. Intonaci premiscelati. Plastica, PVC, lamiere, ferro, etc. Avvertenze: Non applicare il prodotto in supporti deboli e/o friabili. Si sconsiglia l’uso del prodotto su cemento armato in quanto non lo protegge dall’anidride carbonica e solforosa. Supporti umidi con presenza di efflorescenze vanno preventivamente trattati con sistemi deumidificanti. Non applicare su malte a base di grassello di calce. Ciclo applicativo:  Depolverizzare più possibile il supporto. Stuccare eventuali crepe e microlesioni. Applicare a pennello una mano del nostro primer adesivo Pliokrom K01. Finire quindi con due mani di “Kromadur K30”.   Condizioni applicative: Umidità relativa non superiore all’85% Temperatura di applicazione: +8°C / +35°C Temperatura al supporto:  +5°C / +40°C Sovraverniciatura:  Min. 12 ore ­  Max 7 giorni. Attrezzi:  Rullo, pennello e spruzzo. Resa indicativa  6-7 mq con un litro di prodotto Stoccaggio:  6 mesi in luogo fresco ed asciutto, proteggere dal gelo. Confezione di vendita: Lt. 13

Peso specifico: 1,500 ± 0,02 gr./cc. a 20° C. Colori:  Bianco e cartella “KROMAX” rivestimenti tecnici, tinte al campione. Tipo di legante:  Stirolo – acrilato. Viscosità:  Prodotto pastoso. Residuo secco: 70%  3 ore a 120°C. Permeabilità al vapore:  110 gr/mq. x 24h   Assorbimento d’acqua:  65 mg/mq. x 24h Aspetto del prodotto:  Liscio ­ opaco. Diluizione: Con acqua 5 ­ 10%. PH:  Neutro. Essiccazione: Fuori impronta: 2 ore.  In profondità: 24 ­ 36 ore. Importante: Utilizzare sempre un unico lotto di produzione per riprese e ritocchi fino ad interruzioni architettoniche ed effettuarli entro breve tempo. Evitare l’applicazione in condizione di pioggia imminente, vento forte o sole battente. Non applicare il prodotto direttamente su crepe e microlesioni. Prima di applicare in facciata, incapsulare eventuali guaine bituminose o asfalti minerali del terrazzo di copertura del fabbricato con idonea vernice acrilica in quanto, in caso di pioggia, potrebbero causare colature non sovraverniciabili. Eventuali stuccature parziali, successive alla prima mano, vanno tassativamente riprese con primer fissativo per poi procedere con le mani a finire.

Le informazioni del presente documento, hanno carattere indicativo e possono essere variate in qualsiasi momento senza preavviso per esigenze tecnico-normative. Le notizie in esso riportate sono frutto di lunga esperienza sui cantieri, l’utilizzatore è tenuto a verificare l’idoneità dei prodotti prima dell’applicazione. Si declina ogni responsabilità per un uso improprio del prodotto. Per info contattare il ns servizio tecnico.