THERMOVET

Descrizione del prodotto:

Pittura termica antimuffa anticondensa a base di resine acriliche e microsfere di vetro cave.

Queste ultime, hanno il potere di trattenere il calore ambientale conferendo al prodotto la capacità di contrastare il raggiungimento del punto di rugiada che genera la formazione di gocce d’acqua sui muri interni con conseguente proliferazione di muffe, alghe e batteri.

Impiego:

Il THERMOVET è indicato per il rivestimento di pareti interne soggette ad umidità di condensazione causata dai ponti termici, ovvero dal freddo trasmesso dall’esterno.

Supporti: 

Intonaci di malta cementizia perfettamente stagionati (almeno trenta giorni).

Pietre carbonatiche sia vecchie che nuove.

Intonaci premiscelati. Supporti già verniciati.

Intonaci e rasature a base di gesso.

Ciclo applicativo: 

Raschiare e depolverizzare più possibile il supporto.

Detergere i punti interessati con il ns. THERMOVET soluzione fungicida.

Applicare a pennello una o più mani di THERMOVET primer.

Finire con due o più mani della ns. Pittura termica antimuffa anticondensa THERMOVET.

Condizioni applicative:

Umidità relativa non superiore all’75%

Temperatura d’applicazione:

+8°C / +35°C

Temperatura al supporto:

+5°C / +40°C

Sovra-verniciatura:

Min. 12 ore – Max 7 giorni

Attrezzi:

Rullo, spruzzo e pennello

Colori:

Bianco, cartella “KROMAX” rivestimenti tecnici, tinte al campione.

Resa indicativa:

7 ­- 8 mq  con 1 Lt di prodotto.

A spruzzo il consumo aumenta sensibilmente.

Confezione di vendita:

Lt. 13 – Lt 5 – Lt 2,5

Stoccaggio: 

6 mesi in luogo fresco ed asciutto, proteggere dal gelo.

Diluizione:

Con acqua max 10% 

Tipo di legante: 

Acrilato.

Viscosità:   

Prodotto pastoso.

Residuo secco: 

70% a 500°C

Permeabilità al vapore:

298 gr/mq x 24h 

Aspetto del prodotto: 

Opaco.

PH: 

Neutro.

Peso specifico:

1,800 ± 0,05 gr./cc. ca. a 20°C.

Essiccazione:

Fuori polvere:  15/20 minuti a 20°C.  

Fuori impronta:  dopo 3 ore.

In profondità:  entro le 24 h.

Avvertenze: 

La pittura termica antimuffa anticondensa contrasta la formazione di muffe, licheni, etc., ma non il ha potere di isolare termicamente le pareti.

Non applicare il prodotto in supporti deboli e/o friabili.

Non applicare il prodotto direttamente su crepe e/o microlesioni.

Supporti umidi con presenza d’efflorescenze devono essere preventivamente trattati con sistemi deumidificanti.

Importante:

Effettuare sempre un test preventivo della pittura termica antimuffa anticondensa per verificarne l’efficacia, variabile a seconda dell’entità del problema.

Normativa

(DIR.2004/42/CE) Pitture per pareti interne di supporto minerale Valore limite UE per questo prodotto (BA – cat. a): 30g/l (2010) Contenuto COV<30g/l

Le informazioni del presente documento, hanno carattere indicativo e possono essere variate in qualsiasi momento senza preavviso per esigenze tecnico-normative. Le notizie in esso riportate sono frutto di lunga esperienza sui cantieri, l’utilizzatore è tenuto a testare e verificare l’idoneità dei prodotti prima dell’applicazione mediante campionatura preventiva. Si declina ogni responsabilità per un uso improprio del prodotto. Per info contattare il ns servizio tecnico.