Quando si hanno problemi di infiltrazioni dal terrazzo, una buona soluzione può essere quella di applicare direttamente la resina TERRAFLEX, ottenendo una impermeabilizzazione senza demolire la guaina preesistente, evitandone così il fastidio e l’onere di spesa per la demolizione e lo smaltimento, specie se presente in più strati sovrapposti.

Descrizione del sistema in resina

Il TERRAFLEX è un sistema semplice e veloce da eseguire, per mettere fine alle perdite d’acqua ed ottenere un rivestimento dallo spessore medio di circa 2 mm senza giunti, calpestabile e durevole.

Il TERRAFLEX è formulato con una resina a base elastomerica ed è in grado di aderire fortemente ai supporti di natura bituminosa riportandoli all’originaria impermeabilità ma con maggiore resistenza.

Il sistema non è un palliativo ma una soluzione robusta e duratura. La manutenzione e il rifacimento saranno molto più facili da gestire.

Operazioni preliminari prima dell’ impermeabilizzazione senza demolire la guaina

E’ fondamentale che l’acqua di infiltrazione residua che ristagna sotto la vecchia guaina crepata abbia il tempo di evaporare fino a completa asciugatura.

A tal proposito è buona norma evitare di stendere il prodotto se ha piovuto nei giorni precedenti tantomeno in condizioni climatiche sfavorevoli.

E’ importante anche verificare le pendenze ed eventualmente correggerle al fine di eliminare ristagni permanenti d’acqua piovana.

Procedere con il ripristino di eventuali parti incoerenti o distaccate di vecchia guaina che possono anche essere incollate nuovamente.

Contestualmente controllare, liberare i canali di scolo se otturati ed applicare appositi sifoni se mancanti o danneggiati ma raccomandiamo che siano del tipo adatto per la successiva adesione della resina ;

Infine è necessario asportare le vecchie vernici protettive colorate in fase di distacco e ripulire la superficie da polveri ed altri residui;

Tecnica di applicazione:

Stendere una comune rete di armatura in fibra sottile da 45-60 gr mq oppure lo speciale tessuto forato PWF.

Applicare con rullo in pelo lungo oppure in spugna a grana fine due o più mani di resina impermeabilizzante TERRAFLEX diluita con acqua al 10%.

Assicurarsi che il l’armatura sia completamente inglobata e non vi siano falle, ammanchi di materiale e buchi tra le maglie della rete che potrebbero dar luogo a infiltrazioni indesiderate e danneggiamenti al nuovo strato impermeabilizzante;

Completare con una o più mani di resina impermeabilizzante monocomponente ns. PLASTIX
come finitura colorata utilizzando un rullo in pelo raso.

Le mani di applicazione dei prodotti devono essere intervallate da almeno 24 ore.

Eventuale istallazione di esalatori per terrazzi:

Prima di resinare un terrazzo è’ sempre consigliabile eseguire un saggio. Residui d’acqua di infiltrazione potrebbero essere rimasti intrappolati al di sotto dei vecchi strati di guaina.

In tal caso, una buona soluzione può essere quella di applicare appositi esalatori per terrazzi al fine di consentire l’evaporazione ed evitare danneggiamenti alla resina.

Una volta ultimata l’impermeabilizzazione senza demolire la guaina ammalorata, è consigliabile ispezionare le superfici trattate almeno una volta l’anno per eventuali operazioni di manutenzione o eventuali ritocchi.

Consigliamo di effettuare sempre una campionatura preventiva gratuita.

Lascia un commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

  • Autore dell'articolo:
  • Articolo pubblicato:12/04/2021
  • Categoria dell'articolo:Kromax
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Ultima modifica dell'articolo:12/04/2021